Perchè cambiare? Esistono almeno tre ordini di motivi, non sempre facili da individuare.

1. L’effetto digitale

La diffusione degli strumenti digitali non permette di mantenere gli stessi ruoli. Gli strumenti digitali (Internet, il software, i Social Network) si stanno diffondendo sempre di più. La rivoluzione digitale non è già avvenuta, sta avvenendo e sta cambiando ogni giorno la nostra vita quotidiana, spesso senza che ce ne accorgiamo.

L’effetto digitale cambia i ruoli delle aziende e dei professionisti. Le aziende devono diventare produttrici di contenuti scambiabili nel Web e nei Social Network per poter differenziarsi dai concorrenti. I professionisti devono diventare interpreti che riescono a personalizzare i contenuti per i loro clienti.

Leggi anche: Come fare ad avere uno studio più profittevole? 

La ricerca delle informazioni è disponibile a tutti in maniera sempre più facile e per conseguenza è necessario trovare soluzioni adattate alla situazione del cliente, nel caso dei professionisti, e capacità di raccontare la propria unicità nel caso delle aziende.

Due esempi tra tutti: la trasmissione dei documenti per gli adempimenti sta diventando sempre più semplice ed accessibile, grazie ai progressi nel mondo digitale. E’ opportuno per i professionisti trovare un modello di offerta più incline a fornire valore ai propri clienti basandosi su altre capacità. Allo stesso modo le aziende devono produrre contenuti sempre più differenzianti per essere trovate nel Web, in considerazione della accresciuta capacità di fare SEO (Search Engine Optimization) e della diffusione degli strumenti di marketing digitale come le AdWords.

2. Il cambiamento magnetico

L’accelerazione del cambiamento a tutti i livelli impone nuovi strumenti concettuali e nuovi contenuti professionali. La personalizzazione e la differenziazione sono elementi fondamentali del nostro vivere digitale e questa esperienza quotidiana determina una richiesta sempre più forte di intervento consulenziale da parte dei professionisti e di unicità nell’offerta da parte delle imprese.

La richiesta di performance crescenti nelle organizzazioni e soprattutto nelle funzioni verticali così come l’emergere di nuovi skill e di nuove professioni impone alle aziende di essere maggiormente creative nella individuazione delle soluzioni strategiche e ai professionisti di aiutare i propri clienti in questo sforzo. Il cambiamento polarizza gli sforzi verso nuovi cambiamenti e crea un “campo magnetico” di energia che accelera continuamente la velocità di trasformazione.

3. Modelli di business emergenti – il diffondersi di modelli di business sempre più basati sul consumo e non sul possesso, così come la crescita di importanza delle “piattaforme digitali” come Amazon, Airbnb, Facebook, Uber, che vendono oggetti, servizi e contenuti che non possiedono e mettono il cliente di fronte ad un’offerta praticamente infinita e dotata di commenti, recensioni e indicazioni per l’acquisto, abitua sempre di più a richiedere a chi vende di essere il consulente della materia, di fornire il prodotto o il servizio in oggetto corredato dalla competenza sul come usarlo e sul perchè usarlo.

Questo effetto spinge nuovamente verso la ricerca di contenuti e di modelli di servizio orientati al valore e alla consulenza.

Per questo nasce “Cambiare Oggi”, il Magazine di Quad dedicato ai clienti che desiderano essere aggiornati su come cambiare la propria offerta e la propria presenza sul mercato mantenendo l’identità e allo stesso tempo guadagnando in efficacia e in efficienza.