Consulenti del lavoro: dagli adempimenti alla gestione del personal

I consulenti del lavoro svolgono compiti legati alla elaborazione delle paghe, alla contabilità, agli aspetti previdenziali, agli obblighi in tema di sicurezza e molto altro. Oltre ai classici adempimenti, questi professionisti possono utilizzare le loro competenze per fornire alle aziende soluzioni efficaci circa la gestione del personale, considerata fondamentale per la produttività dell’impresa. Troppo spesso, però, il consulente, il commercialista e l’organizzazione non hanno il tempo di proporre all’azienda-cliente la consulenza che rappresenta il valore aggiunto. In aiuto di queste figure arriva la tecnologia che, riqualificando le risorse dello studio, libera il tempo del professionista che potrà vendere i servizi di consulenza. Sono questi ultimi che costituiscono il vero incremento di valore dell’impresa.

Gli strumenti tecnologici: una risorsa irrinunciabile

Ma quali sono gli strumenti e i servizi con cui è possibile liberare il tempo del professionista? La domanda è più che legittima. La risposta si trova negli strumenti di Business Intelligence, con cui è possibile trasformare i dati in risultati concreti. Di cosa parliamo?Delle informazioni che permettono di ottimizzare il processo gestionale e prendere decisioni in linea con gli obiettivi. Nella gestione del personale la tecnologia consente non solo di avere a disposizione tutte le anomalie del personale ma anche di formulare una diagnosi valutativa rispetto agli obiettivi stabiliti. Il risparmio di tempo è dovuto al fatto che non è più necessario effettuare attività complesse (come incrociare i dati che provengono da fonti diverse), per scoprire se indicatori come il tasso di assenteismo, le assunzioni e le retribuzioni sono in linea con quanto atteso: questi si ottengono automaticamente e in tempo reale.

leggi l’articolo completo su digitalap.it

fai parte dei consulenti del lavoro? approfondisci l’argomento